RIAPERTURA DELLA SEDE - 15/06/20

12/06/2020

Dal 15 giugno 2020 riapre il servizio di prestito locale, con accesso solo su prenotazione ed orario:

lunedì – venerdì 9.00-13.30 (sabato chiuso), attuando le misure di sicurezza previste dai protocolli di sanità pubblica.

Per ridurre al minimo la permanenza in sede di personale ed utenti, restano attivi solo da remoto i servizi:

- informazioni bibliografiche per libro moderno info.bupd@beniculturali.it,

- informazioni libro antico e manoscritti, riproduzioni digitali bu-pd@beniculturali.it

           

       Restano sospesi: document delivery e prestito interbibliotecario; consultazione cataloghi in sede; consultazione materiali in sede; informazioni bibliografiche in sede; Internet e banche dati; fotocopie.

 

       Per il prestito, prima di tutto occorre prenotare il volume desiderato (al massimo due come da regolamento)

  • sul catalogo https://catalogo.unipd.it/
  • oppure per telefono 049-8240211 da lunedì a venerdì ore 9,00-15,00 precisando i dati bibliografici completi, tali da permettere la identificazione del volume.

 

       Successivamente, avuta la conferma, occorre prenotare l'accesso con almeno un giorno lavorativo di anticipo:

 

L'accesso è consentito ad una persona per volta. Non è possibile l'attesa all'interno.

L’ingresso sarà comunque regolato per evitare assembramenti.

 

ATTENZIONE

Viene controllata la temperatura: è vietato l'ingresso a chi abbia temperatura corporea di 37,5 C o più, o comunque sintomi riconducibili a influenza (raffreddore, tosse, ecc.). In ogni caso non viene registrato il dato relativo alla temperatura.

 

E' OBBLIGATORIO

  • lavare le mani con il gel igienizzante a disposizione presso l'entrata
  • indossare MASCHERINA e mantenere il distanziamento di 1,5 metri dalle altre persone per tutta la permanenza in sede

 

Il deposito borse non è utilizzabile; si accede anche con borse/zaini.

 

 Non è possibile fare altre richieste in sede, consultare cataloghi o accedere alle sale di lettura (ciò comporterebbe una continua e costosa sanificazione)

 

 I libri restituiti saranno sottoposti ad un periodo di quarantena in base alle linee guida dell’Istituto per la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Archivistico e Librario (ICPAL), trascorso il quale saranno nuovamente disponibili.

 

 Il rispetto delle prescrizioni sanitarie e logistiche è necessario per la salute di tutti, e per evitare la chiusura della Biblioteca che è obbligatoria in caso di riscontrata positività tra utenti o personale.

 

 Si chiede comprensione per gli inevitabili disagi, nella convinzione che solo il comportamento attento e responsabile di tutti consentirà di superare questa fase emergenziale.

 

 Aggiornamenti sono pubblicati su sito web

www.bibliotecauniversitariapadova.beniculturali.it

e pagina Facebook